GEMELLAGGIO CON KREUZLINGEN
27/02/2017
GEMELLAGGIO CON KREUZLINGEN


 Il legame tra Cisternino e Kreuzlingen si è ufficializzato il 12 febbraio 2000, con un gemellaggio. Un vincolo nato negli anni ’50, quando uomini e donne lasciarono le famiglie ed il loro paese per cercare lavoro e fortuna in Svizzera. A Kreuzlingen, nel Cantone Tugovia, molti trovarono una sistemazione, un ambiente ospitale e poi fu un passaparola e iniziò l’esodo. Ogni famiglia cistranese ancora oggi ha un parente che in quegli anni partì alla volta della Svizzera. Oggi la città conta quasi ventimila abitanti e il 40% è costituito da stranieri, molti dei quali cistranesi, per questo considerata la seconda Cisternino.
Nel 1998 il Sindaco di Kreuzlingen, Josef Bieri, soggiornò a Cisternino e, in un incontro pubblico ufficiale, affermò che il lavoro dei cistranesi nel suo paese era stato ammirevole :“la vostra inventiva ed intelligenza ha contribuito non solo ad arricchire la nostra città, ma anche ad impreziosirne usi e costumi. A volte anche le espressioni dialettali sono divenute d’uso comune tra gli svizzeri. Gli italiani hanno arricchito la nostra cultura, sono un popolo spontaneo e noi, da un popolo come il vostro non abbiamo che da imparare”. La cerimonia di gemellaggio si è svolta a Cisternino il 5 agosto 2000.