24/08/2017
Presentata la XX Edizione del "Barocco Festival Leonardo Leo"
Presentata la XX Edizione del


È stata presentata nel salone di rappresentanza della Prefettura di Brindisi, la XX edizione del «Barocco Festival Leonardo Leo». All’incontro hanno preso parte il Vicario del Prefetto, Pasqua Erminia Cicoria, il sub commissario vicario del Comune di Brindisi, Onofrio Padovano, il sindaco di San Vito dei Normanni, Domenico Conte, gli assessori alla Cultura del Comune di Cisternino, Giovanna Curci, di Francavilla Fontana, Vincenzo Garganese, e di Mesagne, Marco Calò, e il direttore artistico del Festival, Cosimo Prontera, per presentare una rassegna che torna a valorizzare celebri capolavori e autentiche riscoperte nel segno di Leonardo Leo, compositore della scuola napoletana del XVIII secolo nato a San Vito dei Normanni. Tutti gli ingressi saranno gratuiti.
Il «Barocco Festival»
sfoglia il suo programma e fa sosta a Cisternino, nell’atrio della Chiesa Santa Maria di Costantinopoli, martedì 29 agosto alle ore 21, con un programma, dal titolo «Del suonar con i bassi», che spazia dal tardo barocco di Vivaldi, con le nove sonate per violoncello e basso continuo, fino al primo classicismo di Boccherini. Protagonista un trio d’eccezione formato da Vito Paternoster (violoncello), Giovanni Astorino (violoncello) e Annalisa Ficarra (cembalo).
«I beni del territorio – ha precisato Giovanna Curci – sono sentinelle della storia che raccontano con i loro silenzi, sono il contatto col passato che più ci appartiene. Occorre viverli e non solo visitarli, e mi piace pensare che la cultura sia un modo per uscire dalla frenesia e dal rumore del mondo quotidiano, per metterci di fronte alla nostra storia in modo diretto, senza riflessi».