25/07/2017 - 25/07/2017
25/07 43°FESTIVAL DELLA VALLE D'ITRIA -CHIESA SAN NICOLA H 21,00-INGRESSO LIBERO
25/07 43°FESTIVAL DELLA VALLE D'ITRIA -CHIESA SAN NICOLA H 21,00-INGRESSO LIBERO


Il 25 luglio 2017 alle ore 21.00 si terrà l'appuntamento annuale del Festival della Valle d'Itria a Cisternino. [ingresso libero]
Per la 43°Edizione il Festival propone a Cisternino un concerto nella splendida Chiesa di San Nicola (Chiesa Matrice).
In programma arie tratte dal repertorio sacro attraverso un excursus temporale che da Meyerbeer va al passato fino a Buxtehude. 
Protagonisti della serata l'organista Paolo Palazzo, la violinista Silvia Grasso e  il soprano Michela Antenucci, reduce dal debutto nel ruolo di Angelica nell'opera Orlando Furioso di Vivaldi che ha inaugurato il 43° Festival della Valle d'Itra.

Programma

Giacomo Meyerbeer
O salutaris hostia

Gioachino Rossini
Da Petite messe solennelle: "Crucifixus"

Wolfgang Amadeus Mozart
Da Vesperae solennes de confessore K. 339: "Laudate Dominum"

Georg Philipp Telemann
Concerto per la Chiesa, TWV Anh. 33:2

Antonio Vivaldi
da Gloria, RV 589: "Domine Deus"

Georg Friedrich Händel
Dall'oratorio La Resurrezione, HWV 47:
"D'amor fu consiglio"
"Risorga il Mondo"

Sonata in Re maggiore per violino e basso continuo, Op.1 n.13, HWV 371

Dietrich Buxtehude
Corale "Mensch, willst du Leben Seliglich" BuxWV 206
Quemadmodum desiderat cervus, BuxWV 92


MICHELA ANTENUCCI, soprano
SILVIA GRASSO, violino
PAOLO PALAZZO, organo
 
Michela Antenucci
Ha studiato canto con il M°Antonio Lemmo. Ha conseguito il Diploma Accademico di II livello in Canto con 110 e lode. Vincitrice di numerosi concorsi lirici internazionali, nell'ambito operistico è stata anche regista e direttore di palcoscenico. Al R.O.F. 2008 di Pesaro, è stata Madama Cortese ne Il Viaggio a Reims, poi anche a Treviso e Jesi. Allieva dell'Accademia del Belcanto "Rodolfo Celletti" nel 2012, viene subito impegnata in quattro produzioni del Festival della Valle d'Itria di Martina Franca dove, nel 2013, torna come Cintia ne L'Ambizione delusa di L.Leo. Da allora amplia il suo repertorio con quello barocco e madrigalistico collaborando, anche per palcoscenici internazionali, con l'Ass.La Risonanza ed il M°Bonizzoni e con l'Ass.Costanzo Porta ed il M°Greco. Sin dalla prima del 2012, è una presenza constante nel cast de La Traviata con la regia di Ozpetek, diretta dai Maestri Mariotti, Santi, Palumbo. Nel 2015, sempre al San Carlo e poi a Budapest, è Laura nella Luisa Miller, diretta dal M°Rustioni. Nel 2016 e 2017 si esibisce a Tokyo con la Tokyo New City Orchestra per i concerti di Capodanno. A Marzo 2016 è Nannetta nel Falstaff al San Carlo. Ha debuttato fra i tanti ruoli principali, ne L'Elisir d'Amore, La Medium, Le Nozze di Figaro, La Serva Padrona, La Bohème, Il Barbiere di Siviglia, Rigoletto e nelle opere sacre dei maggiori compositori.

Grasso Silvia
Si diploma in violino a 17 anni con il massimo dei voti, la lode e la menzione presso l'Istituto pareggiato "G.Paisiello" di Taranto sotto la guida del Maestro F. Cafaro. Durante e dopo gli anni di formazione accademica segue corsi e stage tenuti dai maestri M.Fornaciari, E.Denisova, S.Milenkovich, W.Daga, L. Micucci, F.Mezzena, U.Danhofer e risulta vincitrice di 1° e 2° premio in numerosi concorsi nazionali ed internazionali di esecuzione musicale. Da tre anni è docente di violino presso l'Accademia musicale Rusalka di Carosino (TA) dove utilizza, nella didattica, il metodo "Colourstrings" appreso durante i corsi tenuti da G.Szilvay presso il Mozarteum di Salisburgo; è direttore artistico dell'Ass.ne Acta Fabula con la quale, dal 2011, organizza presso il Teatro comunale di Carosino una stagione concertistica e collabora, in qualità di violinista, sia per la realizzazione di concerti da camera e lirico-sinfonici che per incisioni discografiche, con numerose associazioni pugliesi, l'Orchestra Internazionale d'Italia, la Fondazione P.Grassi di Martina Franca e, in seguito al superamento della relativa audizione selettiva, con l'Orchestra del Teatro Petruzzelli di Bari.
Paolo Palazzo
Organista e compositore. Laureato in Discipline musicali - Organo ad indirizzo solistico - e in Didattica della musica con il massimo dei voti e lode; brillantemente diplomato in Organo e Composizione presso il Conservatorio Nino Rota di Monopoli. Si è perfezionato in prassi esecutiva ed improvvisazione con i maestri Lorenzo Ghielmi, Michael Kapsner e Maurizio Croci; ha seguito I corsi di perfezionamento liturgico musicale organizzati dall'Ufficio Liturgico Nazionale della C.E.I. Ha svolto attività concertistica in Italia, Finlandia, Indonesia e negli USA. Dal 2008 é docente di musica presso istituti secondari di primo e secondo grado nelle
province di Bergamo e Taranto. Come compositore ha realizzato colonne sonore per film, cortometraggi (tra cui "Le Projectionniste", presentato al Court Metrage Corner del Festival di Cannes del 2013) e produzioni multimediali del Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, Rai (Docufilm "Diciannove e Settantadue" sulla vita di Pietro Mennea), London School of Film (UK) e sound design per campagne pubblicitarie in collaborazione con agenzie di produzione internazionali. Nel 2014 ha vinto una borsa di lavoro del Progetto Leonardo che gli ha permesso di svolgere attività di docenza in qualità di Assistente Professore di Composizione e di pianista accompagnatore presso l'Università di Scienze Applicate Metropolia di Helsinki. Collabora regolarmente con la Fondazione Paolo Grassi e con il Festival della Valle d'Itria di Martina Franca.